Come (non) acquistare un accademico

Purtroppo questa non è la vita di un professore universitario. (

Ecco un pensiero spaventoso: "Google ha pagato i professori universitari per documenti strategici favorevoli". L'idea di base, proposta da Google Transparency Project (GTP), è che Google sta pagando milioni di dollari agli accademici per "acquistare" la ricerca questo è favorevole alle loro posizioni politiche. Il loro rapporto si chiama "Google Academics, Inc." Catchy, immagino. Si gioca in narrazioni dominanti che le aziende tecnologiche sono cattive. Ma gioca anche in una narrazione sempre più preoccupante che non si può fidare della scienza. Nel tentativo di screditare Google, il rapporto di questo progetto implica anche che gli accademici possano essere facilmente acquistati. Tale ricerca è in vendita al miglior offerente. È un semplice salto da questo concetto a pensare che un partito politico stia pagando la ricerca sui cambiamenti climatici, per esempio - e questa è una narrazione che è pericolosa in questo momento.

Per essere chiari, la questione del finanziamento della ricerca non divulgato è un grosso problema. E succede sicuramente. L'articolo del Wall Street Journal basato in parte sui dati di GTP sembra aver scoperto alcuni casi individuali problematici. E sappiamo già che questo è un problema nell'industria farmaceutica, per esempio. Ma la buona notizia è che questo non deve accadere molto spesso nel settore tecnologico. Perché, nonostante le affermazioni di "centinaia" di documenti finanziati da Google, che influenzano le politiche, in un database di 330 articoli, 7 di questi sono miei e il mio non è l'unico caso discutibile.

uno dei miei articoli elencati nel database del progetto di trasparenza di Google sulla ricerca finanziata da Google

Uno dei primi articoli elencati in questo database è intitolato "Nozioni di mercato online" di Remixers. È un documento di ricerca basato su uno studio di intervista, in cui ho parlato con i creatori di contenuti online delle loro comprensioni del fair use e di come prendono decisioni su ciò che possono e non possono fare quando si tratta di creare e condividere remix su piattaforme online . Potresti chiederti come questo documento è favorevole alle posizioni politiche di Google. Lo sono anche io! Semmai, l'articolo è fondamentale per YouTube, poiché le loro politiche e pratiche relative al fair use hanno effetti agghiaccianti per la creazione di contenuti.

Potresti anche chiederti perché Google ha finanziato questo lavoro. Bene, non lo fecero. L'inclusione dei miei documenti nel database si basa sul fatto che ho ricevuto una Google Policy Fellowship quando ero uno studente di dottorato, nel 2011. Questa borsa di studio pagava le mie spese di vita mentre avevo un tirocinio non retribuito presso Creative Commons. L'importo è stato di $ 7.500, che purtroppo non è stato abbastanza per me per andare in pareggio per l'estate (perché affitto nella zona della baia!), Ma senza di esso, non avrei potuto assolutamente fare quel tirocinio. E anche se non ho mai fatto alcun lavoro per Google, e il lavoro che ho fatto alla Creative Commons quell'estate non era completamente correlato a nessuna delle mie ricerche, quella compagnia era apparentemente abbastanza per contaminare ogni documento successivo che ho pubblicato che ha un soffio di politica piegata .

Penso anche che sia molto importante notare che la maggior parte delle mie ricerche incluse in questo database sono state generosamente finanziate dalla National Science Foundation, che è riconosciuta negli articoli stessi.

In altre parole, Google non ha finanziato questa ricerca, nemmeno "indirettamente". Eppure, secondo GTP, dovrei accreditare Google in ogni documento che pubblico per il resto della mia carriera che ha qualcosa a che fare con la politica. (Sembra che abbiano fatto una ricerca per parola chiave "copyright" tra le mie pubblicazioni.)

Sto evidenziando il mio caso particolare perché è solo una delle inclusioni davvero discutibili nel database. GTP ha scritto un post sul blog rispondendo alle critiche sulla loro metodologia, incluso il mio caso. Notano che io e altri colleghi di politica "solleviamo punti validi sul fatto che un piccolo stipendio di Google per una borsa di studio politica debba costituire un finanziamento Google" indiretto "per i successivi progetti di ricerca che supportano le posizioni politiche di Google".

(Non ho nemmeno intenzione di speculare su come pensano che i miei documenti di ricerca in informatica "sostengano le posizioni politiche di Google", ma ho la sensazione che in realtà non abbiano letto i documenti. Soprattutto perché la mia tesi di 200 pagine è una di quelle elencate. )

Tuttavia, secondo GTP, avrei dovuto rivelare la mia compagnia in tutti questi documenti pubblicati, perché l'unico scopo di queste borse è "influenzare il loro pensiero e, in definitiva, la loro borsa di studio futura" e acquistare "buona volontà" dal destinatario. Stanno suggerendo non solo che Google può finanziare la ricerca positiva, ma che possono acquistare un ricercatore per tutta la loro carriera.

Non posso fare a meno di trovare un po 'offensivo suggerire che a causa di una piccola somma di denaro ricevuta nella scuola elementare, qualsiasi ricerca condotta da qualcuno per il resto della sua carriera potrebbe essere distorta verso Google. (Anche, a quanto pare, la ricerca che non ha nulla a che fare con Google!) Suppongo che ci sia un argomento di pendenza scivoloso qui, ma secondo questa logica, ogni documento che gli accademici scrivono dovrebbe rivelare qualsiasi azienda con cui hanno mai avuto uno stage, qualsiasi azienda che abbia mai ha dato loro finanziamenti anche se non è completamente correlato alla loro ricerca attuale, e qualsiasi azienda che finanzia centri di cui fanno parte o conferenze a cui partecipano. (E all'estremità dello spettro, dovremmo potenzialmente tenere traccia delle magliette e dei calzini regalati in vari eventi.)

I documenti di informatica hanno in genere limiti di pagina. Fidati di me, questo sarebbe un grosso problema.

La pratica tipica è quella di divulgare le fonti di finanziamento per la ricerca in una sezione di riconoscimento di un documento, che è esattamente ciò che facciamo. Inoltre, elenchiamo tutte le fonti di finanziamento nei nostri CV. Il mio elenca la mia compagnia politica. Ma poiché quella compagnia non ha finanziato nessuna delle mie ricerche, non ne faccio menzione nei miei documenti - non più di quanto menzionassi la PS4 donata che ho vinto per una competizione di programmazione in nessuno dei miei documenti. Inoltre non elencherò i finanziamenti del NSF per la ricerca che non è stata finanziata da tale sovvenzione. Il finanziamento è una buona cosa per noi, non qualcosa che stiamo cercando di nascondere.

Suppongo che alcuni sostengano che gli accademici non dovrebbero affatto ricevere finanziamenti dalle aziende, anche evitando le magliette gratuite. Ma sfortunatamente, con i tassi di finanziamento del governo (ad esempio, NSF, NIH) in calo, questo diventa sempre più difficile. E per essere chiari, per coloro che non hanno familiarità con il finanziamento accademico, nelle scienze almeno è necessario. Il finanziamento esterno paga per dottorandi, attrezzature e spese di studio. (Quello che non sta facendo è andare in tasca a un professore.)

Forse sono ingenuo e Google stava davvero cercando di influenzare il mio pensiero per il resto della mia carriera (nel mio caso, sicuramente non ha funzionato), ma in particolare quando si tratta di finanziare la ricerca informatica, penso che abbiano un interesse acquisito nel sostenere il buon lavoro e le brave persone. E nel caso degli studenti laureati, nell'investire in talenti nella speranza che un giorno potrebbero voler venire a lavorare lì. Quindi sì, forse c'è qualcosa di losco che sta accadendo qui. Ma posso almeno dirti che non stava succedendo con me. E se Google o qualcun altro mi dà i soldi per la mia ricerca, mi dilungherò felicemente dai tetti e lo riconoscerò in tutti i miei documenti. Inoltre non mi impedirebbe di continuare a criticare le pratiche sul copyright di YouTube.

Sebbene il mio punto in questo post non sia discutere se dovrei essere personalmente o meno in questo database, ma sottolineare che i dati inclusi sono ambigui nel peggiore dei casi. E se i dati dovessero essere riempiti con casi come il mio, ciò suggerisce che il vero problema è probabilmente piuttosto piccolo. (E sfortunatamente, qualsiasi punto reale che potrebbero aver sollevato su un problema reale è stato oscurato da dati disordinati. Titoli come "Google paga per ricerche favorevoli!" Che cita un paio di casi reali e poi dice "e ce ne sono altre centinaia!" indicando questi dati è fuorviante, nella migliore delle ipotesi.)

Quindi incoraggio le persone a pensare a questo problema - il vero problema del potenziale pregiudizio accademico - usando metodi reali e rigorosi. Perché con l'attuale clima pubblico rispetto alla scienza, questo tipo di caccia alle streghe è irresponsabile.

(Addendum 1: ho aspettato un po 'di scrivere questo, poiché speravo in qualche chiarimento da GTP. Se rispondono, aggiornerò questo post, ma ecco cosa ho chiesto loro.)

(Addendum 2: ci sono anche domande sul finanziamento di GTP e sulla motivazione per questo progetto, anche se non ne so abbastanza per parlarne. L'articolo di Wired ha alcune speculazioni.)

(Aggiornamento: se eri curioso della risposta di Google, hanno inviato una gif a TechCrunch che sostanzialmente copre le confutazioni di persone come me.)